Dunkirk

Nolan ha un suo modo di raccontare una storia, prendendone i brani e disponendoli su linee temporali diverse. Il tempo è l’elemento centrale dei suoi film e il regista britannico ci gioca o con l’aiuto del montaggio (vedi Memento), oppure tramite la scienza (Interstellar, Inception). In Dunkirk predilige il montaggio, raccontando l’imponente ritirata dell’esercito inglese […]

Manchester by the sea

Il dramma che si consuma in Manchester by the sea è fatto di una regia sobria, che accarezza il paesaggio languido di un paesino del New England (USA) e i protagonisti. Su tutti Casey Affleck: Lee Chandler è un giovane uomo al quale il destino ha riservato una vita molto difficile. Il regista Kenneth Lonergan […]

Spotlight

  Fresco vincitore di 2 Oscar (Miglior Film e Migliore Sceneggiatura Originale), Spotlight è un omaggio al giornalismo di inchiesta e alle sue meccaniche, senza sbavature o scene prolisse. La divisione del quotidiano americano The Boston Globe si occupa da sempre delle inchieste più pregnanti, ma – apparentemente – mai prima si è occupata di un […]

Fuocoammare

Gianfranco Rosi, fresco vincitore del Leone d’Oro a Berlino, deve il suo film a circa un anno di permanenza sull’isola di Lampedusa. Un periodo che gli ha permesso non solo di cogliere quello che tutti i media ci raccontano ogni giorno di sfuggita – come fosse un bollettino, ma anche di vivere e sentire lo spirito […]

Il figlio di Saul

Il figlio di Saul, opera prima del regista ungherese László Nemes, porta in scena un evento storico difficile da trattare e da rappresentare: l’Olocausto. Nella storia della cinematografia ci sono stati tanti esempi di narrazione dell’orrore, dell’irrappresentabile (tra gli altri Schindler’s list, La vita è bella, Kapò, Notte e nebbia…). Il figlio di Saul, grazie […]

Il ponte delle spie

Steven Spielberg ritorna alla Storia, con la maiuscola. Da sempre il suo lavoro di lettura storica parte da eventi cruciali, ma risolti da uomini comuni e non grandi personaggi – si pensi a Salvate il soldato Ryan, Schindler’s List, War Horse e Munich. Anche in questo caso si parte da una vicenda realmente accaduta nel […]

Dove eravamo rimasti – Meryl Streep gioca ancora

Esatto gioca, perché in Dove eravamo rimasti la mitica Meryl-so-cantare-recitare si diverte a fare la rockstar, dimenticando – e facendo quasi dimenticare – la sua ormai datata carriera. Il che non è per forza un elemento positivo. Ma iniziamo dal film, rendiamo giustizia al regista, Jonathan Demme, alla sceneggiatrice, Diablo Cody e al resto del […]

Fury – la recensione

  Fury è un film pesante, difficile da vedere come tutti quei film in cui si decide di mettere in scena la dura realtà della guerra. Il regista David Ayer, sceneggiatore navigato e regista di scarso successo, propone una visione particolare dell’ultima fase della seconda guerra mondiale. Siamo nell’aprile del 1945, l’esercito americano sta avanzando […]

Youth – La giovinezza

Dopo l’Oscar per La grande bellezza le aspettative per il nuovo film di Paolo Sorrentino sono state molto elevate. La prima scena di Youth ricalca esattamente lo stile del regista napoletano: la band The Retrosettes Sister Band canta una propria versione di You got the Love. Sembra già di respirare le atmosfere dei film precedenti, […]

Adaline – L’eterna giovinezza

Se avete amato film come Un amore all’improvviso e Questione di tempo amerete molto probabilmente anche Adaline – L’eterna giovinezza che con un mix di fantascienza e romanticismo sforna un prodotto davvero ben confezionato sotto ogni dettaglio. Senza dare troppe anticipazioni, o come va di moda in questo periodo sarebbe giusto dire “senza fare spoiler”, […]