Killer Joe

killer-joe-poster

William Friedkin propone il suo noir, dipingendo però un’America grottesca, grezza, violenta e sadica. Chris e Dottie, fratello e sorella, con l’assenso del padre assumono un killer per uccidere la madre con lo scopo di ottenere i soldi dell’assicurazione: ma arruolando Joe commettono un grave errore aprendo una spirale sempre più violenta.

I personaggi che figurano rappresentano il lato peggiore dell’America, quella più nichilista e tetra, dove la violenza, con risvolti sessuali e psicologici, si insinua nella vita familiare, portando alla distruzione morale –  e fisica –  dei protagonisti, già corrotti in partenza.

Killer Joe (Matthew McCounaghey) non ha limiti, non si contiene e risulta quasi sempre fuori luogo, fastidioso, imprevedibile. Ironia, sarcasmo e sadismo vengono messi in primo piano senza alcun velo; si potrebbe parlare di atmosfere western (lo stile dello stesso Joe ricorda vagamente quella di un cowboy solitario); lo stupore e il disturbo che provocano i personaggi sottolineano invece l’incapacità di trovare un obiettivo, di realizzarsi o di conoscere l’altro da sé.

L’atmosfera dark che invade il film soffoca lo spettatore in una bolla di tragicomico, con ritagli di un’America ridicola, abietta e rigonfia del nulla cosmico. La famiglia, a pezzi, si regge su rapporti improbabili e discutibili, così come il rapporto tra Joe e la sorella minore Dottie o il rapporto tra il padre e la nuova amante.

Certo non si può non pensare allo stile Tarantiniano – che però ha tutt’altra filosofia di base; Killer Joe è un pugno nello stomaco, che allo stesso tempo ha la capacità di far ridere  per la sua assurdità.  Pur non potendo definire un limite, alcune scene vanno oltre la sopportabilità o, comunque, deviano totalmente da un percorso narrativo sensato, cosa voluta di sicuro dal regista.

Giudizio dell'autore:

One thought on “Killer Joe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.