Il nostro progetto

Per fare veramente esperienza dobbiamo andare nel mondo del congiuntivo, nel mondo della possibilità; il mondo dei mostri, dei demoni e dei clown. E’ il nostro modo per arrivare al cuore delle cose.

Attraverso un libro, una pellicola cinematografica o uno schermo televisivo, ci vengono raccontate storie. Inventate o accadute sul serio, verosimili o al limite della follia, non importa. Queste storie raccontano avventure e terre lontane, situazioni familiari e personaggi a noi simili. In poche parole, queste storie, creano mondi. Grazie ad essi evadiamo dalla nostra realtà, viviamo esperienze fuori dall’ordinario. E così ci ritroviamo a tifare per il piccolo extraterrestre lasciato solo sulla terra, a condividere lo straziante dolore per la perdita di un figlio, o a trovarci innamorati di un personaggio di Jane Austen. Attraverso queste storie però, abbiamo anche la possibilità di guardare la realtà attraverso uno specchio, per non rimanerne impietriti, come un moderno scudo di Perseo. E allora ci ritroviamo a compiere un passo in più; impariamo qualcosa di noi stessi, cambiamo il nostro punto di vista e perché no, evolviamo il nostro giudizio. Le storie e i mondi che esse creano non sono solo semplici momenti di evasione. Sono veri e propri momenti di crescita. Almeno nella maggior parte dei casi.

E’ per questo che abbiamo deciso di creare Una poltrona per tre; per accompagnarvi, senza pretese, nello sconfinato mondo dell’illusione. Per consigliarvi e commentare con voi nuove proposte o vecchi classici. Per una serata con gli amici o per una solitario pomeriggio sulla poltrona di casa.

Siamo solo all’inizio del nostro percorso. Molta è la strada che vorremmo fare insieme a voi. Aiutateci a migliorare, commentando, offrendoci spunti e suggerendoci idee.

One thought on “Il nostro progetto

  1. Un grande in bocca al lupo per questa avventura… e grazie fin da ora per tutte le ricchezze che mettete/metterete a disposizione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *