Cantalamappa

Cantalamappa_cover_recensione

Adele e Guido Cantalamappa sono due esploratori, due viaggiatori. Guidano un’Autopesce e portano sempre con sé il Librone dei viaggi, in cui hanno riposto tutte le loro memorie dei luoghi più bizzarri del globo.

Il libraio di Fessacchiopoli fa la loro conoscenza e si appassiona subito al Librone dei Viaggi, scovando numerosi luoghi e animali nel mondo: Stati che si dividono pacificamente, Regni che si dichiarano indipendenti, vermi della Mongolia, troll dell’Islanda, il centro del pianeta, l’isola del Tesoro e tanti altri.

Per ognuno di essi, Adele e Guido hanno una storia da raccontare, bella o brutta, ma comunque meritevole di essere narrata e passata alle generazioni future. Il libro dei Wu Ming, infatti, è indicato ai bambini, ma ritorna utile anche per gli adulti e, in generale, per chi vuole viaggiare, esplorare e scoprire, partendo zaino in spalla oppure ricercando informazioni sui luoghi citati.

Ci sono nomi inventati, certamente, ma la maggior parte dei luoghi esistono realmente e si possono consultare online. Dunque sono storie che possiamo raccontare e viaggi che possiamo intraprendere; il progetto nasce a seguito del tour effettuato dagli stessi Wu Ming per illustrare le cartografie del libro Mappe, pubblicato da Electa (Premio Andersen 2013).

I Wu Ming si pongono ancora una volta davanti alla Storia, riprendendo storie di resistenza (leggere il capitolo dedicato a Dolcino e Margherita), di lotte, di utopie e di sogni per il futuro: per non ripetere gli stessi errori, per trasmettere i giusti valori attingendo direttamente dalla Storia (e dalla Geografia), stabilendo i confini tra il giusto e sbagliato in quello che l’umanità compie sul pianeta.

Un libro da leggere in compagnia, anche ai propri figli: un viaggio inaspettato che innesca curiosità e insegna a leggere tra le pieghe della Storia e delle Mappe che descrivono la Terra.

Giudizio dell'autore:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.