Zerocalcare prova a tirare la corda

Zerocalcare

La notizia è freschissima, la fonte è sicura. Zerocalcare annuncia che verrà girato un film tratto da La profezia dell’armadillo.

L’annuncio lo fa alla sua maniera, sul suo blog, con la sua consueta storia pubblicata “ogni maledetto lunedì su due”.

Protagonisti della striscia di oggi sono ovviamente Zero, l’amico armadillo e un misterioso uomo incappucciato che solo nell’ultima vignetta si rivela essere Valerio Mastandrea, che sarà il regista del film.

“Una cosa complicata”.  La nuova avventura del fumettista romano si presenta subito per quello che è: un salto nel buio (la metafora scelta questa volta è presa in prestito da Gravity di Cuaròn), una spada di Damocle multipla, ma anche un’evoluzione necessaria, il passo coraggiosissimo di un individuo molto poco coraggioso e che prende in considerazione tutte le ansie e le difficoltà del caso.

Se non lo conoscessimo bene, prenderemmo il tono di quest’annuncio come quello di chi è insicuro e mette subito le mani avanti e dice: “Sì facciamo un film, ma vedrai che tiro troppo la corda e finisce male.”

Ma siccome invece lo conosciamo bene, prendiamo questa notizia per quella che è: una bella notizia che viene da uno degli autori più interessanti della scena italiana degli ultimi anni, un autore che non ha mai avuto paura di esternare le sue insicurezze e  di cui possiamo fidarci quando ci avverte, in fondo alla striscia, che “Sì, abbiamo riscritto tutto e quindi pure se è basato sul libro è proprio un’altra cosa. E no, non trascurerò nè il blog nè la playstation per questo.”

In bocca al lupo, Zero.

Giudizio dell'autore:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.