I grandi discorsi della storia

titoli di testa grandi discorsi della storia

Tra i tanti canali che la Rai propone sul digitale, Rai Storia è sicuramente uno tra i più interessanti per la varietà di programmi e per i contenuti.

Tra questi, è iniziato da poche settimane “I grandi discorsi della storia“, condotto e guidato da Aldo Cazzullo, nota firma del Corriere della Sera e autore di numerosi testi.

Per dodici puntate, Cazzullo conduce il pubblico in un viaggio alla scoperta delle parole che hanno segnato l’ultimo centenario della Storia mondiale. Il programma non si limita solo a riproporre filmati, ma si sofferma ad analizzare la situazione sociale, culturale, linguistica e semiologica. Un’analisi approfondita che vuole mettere in evidenza non solo la forza delle parole, ma anche il carisma di uomini e donne che hanno pronunciato i discorsi.  Insieme a Cazzullo, sono presenti Flavia Trupia, presidente dell’Associazione Italiana Retorica e ghost writer, Agostino Giovagnoli, professore di Storia all’Università Cattolica di Milano e Gianluca Lioni, autore del libro “I 100 discorsi che hanno cambiato la storia“.

Con le dovute differenze, sia chiaro: la Storia è stata scritta  da leader politici, pensatori, filosofi e visionari, ma anche da dittatori sanguinari.  Dai discorsi di Mussolini, quindi, si passa all’urlo disperato di Rosaria Costa, vedova di Vito Schifani (l’agente della scorta del giudice Giovanni Falcone).

Il programma interessa, colpisce e analizza perfettamente il periodo storico in cui i discorsi vennero pronunciati e, molto spesso, cambiarono il corso degli eventi.

L’appuntamento è per le 21.10, tutti i martedì sera su Rai Storia, canale 54 del digitale terrestre.

Giudizio dell'autore:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *