Philip K. Dick’s Electric Dreams

Il mondo del cinema attinge sempre più da autori letterari o da vecchie pellicole: allo stesso modo si muove il panorama delle serie tv, che molto spesso diventano spin-off di se stesse, di film o omaggi a scrittori.

È il caso, questa volta, di Philip K. Dick’s Electric Dreams, che, come si evince dal titolo, prende spunto da alcuni racconti dell’autore americano che molto ha dato al mondo della fantascienza e del rapporto uomo-robot.

La serie tv, inizialmente prodotta da AMC e Channel 4, ha poi trovato pieno appoggio da Amazon Tv. Sono 10 episodi: 1 per ogni racconto e, quindi, non collegati tra loro.

Molto ampio e prestigioso il cast: ricordiamo Steve Buscemi, Bryan Cranston (anche produttore), Geraldine Chaplin, Richard Madden e tanti altri ancora. Tutti gli episodi, diretti da differenti registi, sono piccole perle di intensità e di bellezza, grazie a sceneggiature intense e ricche di colpi di scena. L’ambientazione e le trame quasi sempre futuristiche e distopiche pongono allo spettatore le domande più alte sull’esistenza dell’uomo e il rapporto con l’altro, soprattutto quando si parla di un altro “diverso” (leggi robot, umanoide, alieno…).

I racconti filano velocemente (durata 1h ciascuno), con interpretazioni perfette per calarsi nel mondo onirico di Philip K. Dick, già più volte esplorato con le serie Total Recall 2070, The Man in the High Castle e Minority Report (con rispettivo film).
Da vedere tutta d’un fiato, un episodio dopo l’altro, anche se non ci sono connessioni. Qui potete trovare tutti i titoli dei racconti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *