Edge of Tomorrow – azione senza pretese

Edge of Tomorrow - Una poltrona per tre

Quando esce nelle sale un nuovo film con Tom Cruise a tema fantascientifico impossibile resistere. Come rinunciare a un nuovo fantastico episodio di “Tom salva i mondi ovunque e in qualunque epoca”? Stavolta rimaniamo sulla Terra, in una realtà catastrofica dove gli alieni hanno invaso il pianeta e dove il mitico Tom dovrà risolvere tutto contando solo sulle proprie forze. Certo, ha dalla sua la facoltà di tornare indietro nel tempo ogni giorno e di farsi addestrare dal soldato Rita Vrataski (Emily Blunt), eroina del combattimento che trasforma il protagonista in un guerriero fatto e finito. Nei panni del maggiore William Cage, Tom Cruise si trova catapultato contro la propria volontà nel bel mezzo degli scontri con gli alieni e viene subito colpito da un esemplare di Mimic (questo il nome della razza nemica) che gli trasmette la capacità di tornare indietro nel tempo ogni volta che perde la vita. E così il soldato neofita crea un eterno check point al quale tornare tutte le volte che lo desidera. È facile, gli basta solo morire, che problema c’è? Tra una sconfitta e l’altra il protagonista riesce via via a trovare una soluzione per annientare i nemici, aiutato appunto da Rita, una combattente che ha vissuto la sua stessa esperienza con la quale ovviamente nasce del tenero. Il film è pieno di azione, ha un buon ritmo, rende bene l’idea di loop che si crea nella vita del maggiore Cage, suscitando l’attenzione del pubblico e permettendo al regista di creare molta ironia attorno a questi continui ritorni al passato. La componente romantica viene lasciata in secondo piano e va riconosciuto il merito della scelta, che avrebbe smorzato l’azione rendendo la pellicola troppo banale. La visione del film risulta leggera e piacevole, ma non si presta, sebbene ve ne siano gli spunti, a una seconda lettura legata al valore della vita o alla caducità terrena. Peccato? A voi deciderlo…

Giudizio dell'autore:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.