Flight

Flight

Zemeckis abbandona il filone dell’animazione (Polar express, Beowulf, A Christmas carol) e gira Flight, film sulle vicende di Whip Whitaker, pilota alcolizzato che riesce però ad evitare un vero e proprio disastro aereo, salvando la maggior parte dei passeggeri con una manovra spettacolare.

Whip (Denzel Washington) viene visto come l’eroe d’America, ma nasconde un segreto: la sua dipendenza dall’alcool e il suo stato di ebrezza proprio durante il tragico volo tra Orlando e Atlanta.

L’inizio spettacolare si bilancia sulla successiva narrazione, impostata su una lotta tutta interiore e personale di Whip, che deve decidere se continuare a fingere, a mentire, o cambiare radicalmente e riconoscere la sua dipendenza (stracciando così la sua maschera da eroe che porta indosso).

La maestria di Denzel Washington è stata più volte riconosciuta, e anche Flight gira intorno al suo personaggio. Il buco nero della sua colpa e l’abisso entro cui precipita ogni volta che si lascia tentare dalla bottiglia sono i demoni che deve combattere per riscattare la sua figura umana. Il salvataggio estremo, portato a termine in maniera superba, è solo un pretesto di facciata: chi è il vero eroe? Quali principi deve incarnare?

Il regista non assolve il protagonista, colpevole – in primo piano – di aver pilotato l’aereo da ubriaco; ma colpevole anche di ricadere nelle sue stesse menzogne, di fingere, di credere di non avere problemi (non ammettere, cioè, la sua dipendenza).

La narrazione seguente all’incidente avanza pesantemente e il finale, prevedibile, è la scelta di un uomo che ha deciso di cambiare e di trasformarsi in eroe, vincendo la sua personale battaglia. Denzel Washington è straordinario a portare su schermo questa lotta interiore, reggendo tutto il film da solo.

Sulla sua isola deserta (l’isolamento ricorre spesso in Zemeckis: Forrest Gump, Cast away) si consuma il dramma umano e non c’è alcun aiuto, solo la propria forza di volontà.

Giudizio dell'autore:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.